Strumenti Utente

Strumenti Sito


wikitelaio2017:appunti_lez015

Questa è una vecchia versione del documento!


Operazioni preliminari

Prima di avviare Marc/Mentat, è preferebile fare questa operazione preliminare, per evitare l’interferenza del Sistema con il Marc:

System–>Preferences–>Windows

Selezioniamo il TAB “Behavior” e in “Movement Key” é importante NON selezionare Alt; esso servirà in ambiente Marc per faciltare l’uso immediato del “Dynamic Model” (in seguito capiremo a cosa serve).

Apriamo il browser e cliccare sul seguente link:

https://cdm.ing.unimo.it/dokuwiki/wikitelaio2017/primipassifem

e scaricare sulla vostra macchina il file monoelem_piastra_v000.mfd facendo “Save link as”, e scaricarla nella propria cartella omonima. È bene ricordare che i file del Marc che bisogna conservare sono quelli .mfd e/o .mud (la differenza tra i due è la codifica con cui stocca in memoria i dati). per aprire Marc/Mentat da terminale copiaincollare:

mentat2013.1 -ogl -glflush ATTENZIONE!: durante l’esercitazione non bisogna mai chiudere il terminale, altrimenti chiude tutti programmi aperti in esso.

Apriamo il file:

FILES–>OPEN–>monoelem_piastra_v000.mfd

Inoltre è consigliabile salvare spesso durante il lavoro, quindi salveremo il modello in maniera incrementale il modello come monoelem_piastra_v001.mfd, monoelem_piastra_v002.mfd, ecc ecc… Il salvataggio si esegue così dal prompt dei comandi:

FILES–>SAVE AS–>Selection: home\n.matricola\ monoelem_piastra_vXXX.mfd

Comandi utili

Abbiamo un elemento tipo 75 che è di tipo “Thick Shell”ovvero una piastra alla Mindlin cioè una piastra flesso-tagliante.

Cliccando su “SHORTCUTS” possiamo verificare tutte le proprietà della nostra piastra. In particolare:

SHORTCUTS–>IDENTIFY–>ELEMENT TYPES

Verifichiamo che la piastra equivale all’elemento 75.Se cosi non fosse, lo assegnamo:

JOBS–>ELEMENT TYPES–>SHELL/MEMBRANE–>THICK SHELL-QUAD(4)–>75–>ALL. EXIST–>END LIST (#)

Possiamo anche verificare qual è il TOP e BOTTOM della piastra:

SHORTCUTS–>IDENTIFY–>BACKFACES

Nel prompt dei comandi, è anche presente il comando “PLOT” dove è possibile decidere di visualizzare e non, le varie entità che caratterizzano il nostro modello FEM Per ogni entità è possibile scegliere come si vuole visualizzare a video, cliccando “SETTINGS” Per le entità evidenziate in verde è più immediato visualizzarli in “SOLID” o “WIREFRAME”, cioè “pieno” o “reticolato”

wikitelaio2017/appunti_lez015.1495016898.txt.gz · Ultima modifica: 2017/05/17 12:28 da 233615