Strumenti Utente

Strumenti Sito


wikitelaio2017:appunti_lez015

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
Prossima revisione
Revisione precedente
Ultima revisione Entrambe le parti successive la revisione
wikitelaio2017:appunti_lez015 [2017/05/17 20:28]
233615
wikitelaio2017:appunti_lez015 [2017/05/17 22:13]
233480
Linea 174: Linea 174:
 Se volessimo riaprire il file dei risultati, dal menù principale clicco: Se volessimo riaprire il file dei risultati, dal menù principale clicco:
  
-''POSTPROCESSING RESULTS-->OPEN-->monoelemento_piastra_v000_curvatura_kxy_unitaria.T16''+''POSTPROCESSING RESULTS-->OPEN-->monoelemento_piastra_v000_curvatura_kxy_unitaria.T16''{{:wikitelaio2017:22-03-2017-cattura.jpg?400|}}
  
 **NOTA:**il file .T16 apparso nella cartella di lavoro è proprio il file dei risultati. Ovviamente il nome dipende dal nome scritto nel "JOBS" **NOTA:**il file .T16 apparso nella cartella di lavoro è proprio il file dei risultati. Ovviamente il nome dipende dal nome scritto nel "JOBS"
Linea 189: Linea 189:
  
 ''RESULTS-->SCALAR-->DISPACEMENT Z'' ''RESULTS-->SCALAR-->DISPACEMENT Z''
 +
 +{{:wikitelaio2017:22-03-2017-cattura_2.jpg?400|}}
 +
  
 Posso chiedere di visualizzare lo spostamento lungo z a bande colorate, selezionando la modalità “CONTOUR BANDS”. Posso chiedere di visualizzare lo spostamento lungo z a bande colorate, selezionando la modalità “CONTOUR BANDS”.
Linea 245: Linea 248:
 Una volta fatto ciò, restano 7 nodi. Vi sono alcuni nodi doppi. Una volta fatto ciò, restano 7 nodi. Vi sono alcuni nodi doppi.
 Per eliminare i nodi in eccesso, bisogna ritornare al menu’ “MESH GENERATION” e selezionare il comando “SWEEP”. In questo modo, i nodi che occupano più o meno la stessa posizione spaziale vengono collassati in una unica entità. E’ possibile definire una tolleranza (comando “TOLERANCE”), che di default è pari a 10e-4 Per eliminare i nodi in eccesso, bisogna ritornare al menu’ “MESH GENERATION” e selezionare il comando “SWEEP”. In questo modo, i nodi che occupano più o meno la stessa posizione spaziale vengono collassati in una unica entità. E’ possibile definire una tolleranza (comando “TOLERANCE”), che di default è pari a 10e-4
 +
 {{:wikitelaio2017:22_03_2017_20.jpg?400|}} {{:wikitelaio2017:22_03_2017_20.jpg?400|}}
 +
 Si va ad applicare il comando “SWEEP” a tutti i nodi esistenti col comando “ALL EXISTING”, poi dare il comando “END LIST(#)”. Si va ad applicare il comando “SWEEP” a tutti i nodi esistenti col comando “ALL EXISTING”, poi dare il comando “END LIST(#)”.
 Se lanciassimo il calcolo adesso saremmo potuti incorrere in errore, in quanto vi sono parti della struttura non posizionate univocamente nello spazio. Se lanciassimo il calcolo adesso saremmo potuti incorrere in errore, in quanto vi sono parti della struttura non posizionate univocamente nello spazio.
Linea 285: Linea 290:
 ''MAIN MENU’-->MESH GENERATION-->SWEEP-->ALL EXIST.'' ''MAIN MENU’-->MESH GENERATION-->SWEEP-->ALL EXIST.''
 Successivamente, si definiscono le proprietà geometriche per le membrane Successivamente, si definiscono le proprietà geometriche per le membrane
 +
 +^ **Autore/Revisore**        ^ **Ore**  ^
 +| Lorenzo Esposito | 7        |
 +| Emmanuele Frasci     | 7        |
 +| Francesco Nanula         | 7        |
 +| Revisore 1                      |
 +| Revisore 2                      |
 +| Revisore 3                      |
 +| **Totale**             |?     
 +
  
wikitelaio2017/appunti_lez015.txt · Ultima modifica: 2017/05/18 09:15 da 233615