Recent Changes - Search:

PmWiki

pmwiki.org

edit SideBar

HomePage

Main.HomePage History

Hide minor edits - Show changes to output

Changed lines 1-5 from:
!!FORTRAN: soluzione di equazioni di secondo grado

Si vuole scrivere e commentare in linguaggio Fortran77 un programma in grado di risolvere equazioni di secondo grado.\\
Un'equazione del secondo grado si trova scritta nella forma  '''''ax'^2^' + bx + c = 0'''''

to:
Welcome to PmWiki!

A local copy of PmWiki's
documentation has been installed along with the software,
and is available via the [[PmWiki/documentation index]].

To continue setting up PmWiki, see [[PmWiki/initial setup tasks]].

The [[PmWiki/basic editing]] page describes how to create pages
in PmWiki.
  You can practice editing in the [[wiki sandbox]].

More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.



per materiale tesi saldature vedi [[saldature]]
Changed lines 18-59 from:

C Chiamata del programma e resa estetica
      '''program''' RADICI EQUAZIONE SECONDO GRADO
      '''write(*,*)''' 'Calcolo radici di equazioni di secondo grado'
      '''write(*,*)''' '================================'
      '''write(*,*)''' 'Inserisci i coefficienti a,b,c cliccando su invio'
      '''read(*,*)''' , a,b,c
      '''write(*,*)''' '================================'

C =============================\\
C DEFINIZIONE DEL DISCRIMINANTE
      delta=b**2-4*a*c
C =============================

C Situazione in cui delta >0\\
C Maggiore si scrive .gt. (greater than)

      '''if''' (delta.gt.0) then
        x1=(-b-sqrt(delta))/2*a
        x2=(-b+sqrt(delta))/2*a
        '''write(*,*)''' , 'Ci sono due soluzioni reali distinte'
        '''write(*,*)''' , 'x1=",x1
        '''write(*,*)''' , "x2=",x2
        ''''endif''''

C Situazione in cui delta=0\\
C Uguale si scrive .eq. (equal)

      '''if''' (delta.eq.0) '''then'''
        x=(-b)/2*a
        '''write(*,*)''' , 'Ci sono due soluzioni reali coincidenti'
        '''write(*,*)''' , 'x12=' , x
        '''endif'''

C Situazione in cui delta<0\\
C Minore si scrive .lt. (lower than)

        '''if''' (delta.lt.0) '''then'''
        '''write(*,*)''' , 'Non ci sono soluzioni reali'
        '''endif'''
        '''stop'''
        '''end'''
to:
per wiki corso progettazione assistita (esercitazione 3) vedi [[appunti PA]]
----
Buon divertimento!

Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]\\
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]



----
----
----


Changed lines 3-4 from:
Si vuole scrivere e commentare in linguaggio Fortran77 un programma in grado di risolvere equazioni di secondo grado.
to:
Si vuole scrivere e commentare in linguaggio Fortran77 un programma in grado di risolvere equazioni di secondo grado.\\
July 15, 2013, at 02:02 PM EST by 75616 - Fortran: equazioni secondo grado
Changed lines 1-16 from:
Welcome to PmWiki!

A local copy of PmWiki's
documentation has been installed along with the software,
and is available via the [[PmWiki/documentation index]].

To continue setting up PmWiki, see [[PmWiki/initial setup tasks]].

The [[PmWiki/basic editing]] page describes how to create pages
in PmWiki.
  You can practice editing in the [[wiki sandbox]].

More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.



per materiale tesi saldature vedi [[saldature]]
to:
!!FORTRAN: soluzione di equazioni di secondo grado

Si vuole scrivere e commentare in linguaggio Fortran77 un programma in grado di risolvere equazioni di secondo grado.

Un'equazione del secondo grado si trova scritta nella forma  '''''ax'^2^' + bx + c = 0'''''

Changed lines 8-22 from:
per wiki corso progettazione assistita (esercitazione 3) vedi [[appunti PA]]
----
Buon divertimento!

Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]\\
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]



----
----
----


to:

C Chiamata del programma e resa estetica
      '''program''' RADICI EQUAZIONE SECONDO GRADO
      '''write(*,*)''' 'Calcolo radici di equazioni di secondo grado'
      '''write(*,*)''' '================================'
      '''write(*,*)''' 'Inserisci i coefficienti a,b,c cliccando su invio'
      '''read(*,*)''' , a,b,c
      '''write(*,*)''' '================================'

C =============================\\
C DEFINIZIONE DEL DISCRIMINANTE
      delta=b**2-4*a*c
C =============================

C Situazione in cui delta >0\\
C Maggiore si scrive .gt. (greater than)

      '''if''' (delta.gt.0) then
        x1=(-b-sqrt(delta))/2*a
        x2=(-b+sqrt(delta))/2*a
        '''write(*,*)''' , 'Ci sono due soluzioni reali distinte'
        '''write(*,*)''' , 'x1=",x1
        '''write(*,*)''' , "x2=",x2
        ''''endif''''

C Situazione in cui delta=0\\
C Uguale si scrive .eq. (equal)

      '''if''' (delta.eq.0) '''then'''
        x=(-b)/2*a
        '''write(*,*)''' , 'Ci sono due soluzioni reali coincidenti'
        '''write(*,*)''' , 'x12=' , x
        '''endif'''

C Situazione in cui delta<0\\
C Minore si scrive .lt. (lower than)

        '''if''' (delta.lt.0) '''then'''
        '''write(*,*)''' , 'Non ci sono soluzioni reali'
        '''endif'''
        '''stop'''
        '''end'''
Deleted lines 30-178:


!INTRODUZIONE AL MARC/MENTAT - parte seconda\\

!!(Lezione dell'11 aprile 2013)\\


Si parte dai risultati ottenuti dalla scorsa lezione aprendo il file riguardante il tubo in pressione del tipo ".t16"\\

Attach:.t16\\

Si seleziona:\\
CONTOUR BANDS per visualizzare attraverso le diverse colorazioni le tensioni generate nel tubo;\\
SCALAR>VON MISES STRESS, ma anche SCALAR>COMPONENT 11 OF STRESS.



Attach:.t16onvm\\


Attach:.t16offvm\\




E' importante evidenziare come sia possibile mediare la scala delle bande; infatti se si mediano i triangoli si sottostimano le tensioni circonferenziali, invece se si visualizzano le tensioni nei singoli elementi si effettua una sovrastima.
SCALAR PLOT> SETTINGS > EXTRAPOLATION > NODAL AVERAGING > ON(1° CASO), OFF(2° caso)\\



Attach:.t16comp11on\\


Attach:.t16comp11off\\




In tal caso risulta conveniente utilizzare il sistema di riferimento cilindrico:\\
SCALAR PLOT>SETTINGS>RESULT COORDINATE SYSTEM, ponendo l'origine in (0,0,0) ed attivandolo attraverso la voce ACTIVE.

Il Marc permette anche di creare dei grafici relativi a delle grandezze tensionali di studio:\\

PATH PLOT>MODE>SAMPLE POINT (FROM TO)\\

Si inseriscono così le coordinate (10,0,0), (20,0,0) e 40 divisioni definiti come punti di campionamento.
Dopo aver fatto questo, il modello scompare poiché si lascia lo spazio per la creazione del grafico. E' possibile rivedere il\\
modello cliccando su SHORTCUTS in basso a destra e poi su MODEL.

Il grafico viene definito nella seguente maniera:
PATH PLOT>ADD CURVE>ARC LENGTH(assex)>COMPONENT 22 OF STRESS(asse y)>FIT(visualizzazione)\\

Si ripete il procedimento ponendo al posto di COMPONENT 22 OF STRESS:\\
1) COMPONENT 11 OF STRESS\\
2) COMPONENT 12 OF STRESS\\
3) COMPONENT 33 OF STRESS\\
4) EQUIVALENT VON MISES\\


Attach:pathplotcurve\\

!Fetta di Tubo\\

Dopo aver fatto ciò si vuole ripartire con il calcolo FEM del tubo in pressione, però considerando il suo più piccolo elemento:\\
una fetta del tubo stesso.

Quindi si ricrea tutto nel modo seguente:\\

MESH GENERATION>CREATE POINT(0,0,0)>CREATE NODES (10,0,0) & (20,0,0)\\

ELEMENT CLASS>LINE(2)\\

ELEMENT ADD>ALL EXISTS>SUBDIVIDE>DIVISION(128,1,1)>tasto destro del mouse\\

EXPAND>ROTATION (0.5 sulla terza colonna rappresentante la z)>ELEMENTS>ALL EXISTS>TASTO destro del mouse\\



Attach:fettadituborotazione\\


Per evitare che l'orientazione di ogni elemento sia errato:\\

MESH GENERATION>SWEEP>NODES>ALL EXIST\\

CHECK>UPSIDE-DOWN\\

FLIP ELEMTS>ALL EXIST facendo attenzione ad ottenere 0 come risultato.


Come si è soliti si continua con:\\

1)GEOMETRIC PROPERTIES>NEW>STRUCTURAL>PLANAR>PLANE STRESS e lo rinomino "psterss_1mm" controllando che in THICKNESS lo spessore sia

pari ad 1  > ELEMENTS ADD>ALL EXIST\\



Attach:fettaditubospessore1mm\\



2)MATERIAL PROPERTIES>NEW>STANDARD> lo chiamo "acciaio"> GENERAL> MASS DENSITY(7.8e-0.9)>STRUCTURAL> YM=210000 & PR=0.3\\

propri dell'acciaio\\




Attach:fettadituboacciaio\\



3)BOUNDARY CONDITION>NEW>STRUCTURAL>EDGE LOAD> NAME:"pressione">PROPERTIES>PRESSURE=10 MPa>EDGE ADD>ALL SELECTED\\


Attach:fettaditubopressione\\


Attach:fettaditubopressione2\\



BOUNDARY CONDITION>NEW>STRUCTURAL>FIXED DISPLACEMENT>NEMA:"simmetria">PROPERTIES>Y=0\\


Attach:fettaditubosimmetria\\



Si pongono le coordinate cilindriche:\\

BOUNDARY CONDITION>TRANSFORMATION>CYLINDRICAL (0,0,0) & (0,0,1)>ALL EXIST\\


Attach:fettaditubosimmetriacyl\\



4)JOBS>NEW>STRUCTURAL>PROPERTIES>ANALYSIS DIMENSION>PLANE STRESS>JOB RESULTS>STRESS & EQ. VON MISES STRESS\\

 
CHECK>RUN>SUBMIT(1) e si controlla di ottenere come risultato il numero 3004 indicante che la matrice di rigidezza della struttura è non singolare, altrimenti in presenza di altri numeri vi sarebbe singolarità con problemi di fondo a monte.\\

Si ottiene così il risultato seguente, ponendo come SCALAR>VON MISES STRESS e cliccando anche su CONTOUR BANDS:\\



Attach:fettadituboVM
Changed line 46 from:
scalar plot > settings > extrapolation > nodal averaging > on/off.
to:
Changed lines 44-45 from:
SCALAR>VON MISES STRESS, ma anche SCALAR>COMPONENT 11 OF STRESS
to:
SCALAR>VON MISES STRESS, ma anche SCALAR>COMPONENT 11 OF STRESS.

scalar plot > settings > extrapolation > nodal averaging > on/off.

Added lines 54-60:


E' importante evidenziare come sia possibile mediare la scala delle bande; infatti se si mediano i triangoli si sottostimano le tensioni circonferenziali, invece se si visualizzano le tensioni nei singoli elementi si effettua una sovrastima.
SCALAR PLOT> SETTINGS > EXTRAPOLATION > NODAL AVERAGING > ON(1° CASO), OFF(2° caso)\\


Added lines 67-68:

Deleted line 179:
Added lines 24-31:



----
----
----

Added lines 1-24:
Welcome to PmWiki!

A local copy of PmWiki's
documentation has been installed along with the software,
and is available via the [[PmWiki/documentation index]].

To continue setting up PmWiki, see [[PmWiki/initial setup tasks]].

The [[PmWiki/basic editing]] page describes how to create pages
in PmWiki.  You can practice editing in the [[wiki sandbox]].

More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.



per materiale tesi saldature vedi [[saldature]]
----
per wiki corso progettazione assistita (esercitazione 3) vedi [[appunti PA]]
----
Buon divertimento!

Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]\\
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]

Changed lines 132-136 from:
Si ottiene così il risultato seguente, ponendo come SCALAR>VON MISES STRESS
to:
Si ottiene così il risultato seguente, ponendo come SCALAR>VON MISES STRESS e cliccando anche su CONTOUR BANDS:\\



Attach:fettadituboVM
Changed lines 127-128 from:
to:
4)JOBS>NEW>STRUCTURAL>PROPERTIES>ANALYSIS DIMENSION>PLANE STRESS>JOB RESULTS>STRESS & EQ. VON MISES STRESS\\
Changed lines 130-132 from:
to:
CHECK>RUN>SUBMIT(1) e si controlla di ottenere come risultato il numero 3004 indicante che la matrice di rigidezza della struttura è non singolare, altrimenti in presenza di altri numeri vi sarebbe singolarità con problemi di fondo a monte.\\

Si ottiene così il risultato seguente, ponendo come SCALAR>VON MISES STRESS
Changed lines 123-127 from:
Attach:fettaditubosimmetriacyl
to:
Attach:fettaditubosimmetriacyl\\



Changed lines 101-103 from:
3)BOUNDARY CONDITIONS>NEW>STRUCTURAL>EDGE LOAD> NAME:"pressione">PROPERTIES>PRESSURE=10 MPa>EDGE ADD>ALL SELECTED\\

to:
3)BOUNDARY CONDITION>NEW>STRUCTURAL>EDGE LOAD> NAME:"pressione">PROPERTIES>PRESSURE=10 MPa>EDGE ADD>ALL SELECTED\\

Changed lines 111-113 from:
BOUNDARY CONDITIONS>NEW>STRUCTURAL>FIXED DISPLACEMENT>NEMA:"simmetria">PROPERTIES>Y=0\\

to:
BOUNDARY CONDITION>NEW>STRUCTURAL>FIXED DISPLACEMENT>NEMA:"simmetria">PROPERTIES>Y=0\\

Changed lines 118-123 from:
to:
Si pongono le coordinate cilindriche:\\

BOUNDARY CONDITION>TRANSFORMATION>CYLINDRICAL (0,0,0) & (0,0,1)>ALL EXIST\\


Attach:fettaditubosimmetriacyl
Changed lines 114-118 from:
Attach:fettaditubosimmetria
to:
Attach:fettaditubosimmetria\\



Changed lines 111-114 from:
to:
BOUNDARY CONDITIONS>NEW>STRUCTURAL>FIXED DISPLACEMENT>NEMA:"simmetria">PROPERTIES>Y=0\\


Attach:fettaditubosimmetria
Added line 106:
Added lines 108-110:


Changed lines 104-106 from:
Attached:fettaditubopressione\\

Attached:fettaditubopressione2\\
to:
Attach:fettaditubopressione\\

Attach:fettaditubopressione2\\
Changed lines 101-106 from:
to:
3)BOUNDARY CONDITIONS>NEW>STRUCTURAL>EDGE LOAD> NAME:"pressione">PROPERTIES>PRESSURE=10 MPa>EDGE ADD>ALL SELECTED\\


Attached:fettaditubopressione\\

Attached:fettaditubopressione2\\
Changed lines 95-101 from:
Attach:fettadituboacciaio
to:


Attach:fettadituboacciaio\\



Changed lines 90-95 from:
to:
2)MATERIAL PROPERTIES>NEW>STANDARD> lo chiamo "acciaio"> GENERAL> MASS DENSITY(7.8e-0.9)>STRUCTURAL> YM=210000 & PR=0.3\\

propri dell'acciaio\\


Attach:fettadituboacciaio
Added lines 84-85:

Added lines 87-89:


Changed line 80 from:
1)GEOMETRIC PROPERTIES>NEW>STRUCTURAL>PLANAR>PLANE STRESS e lo rinomino "psterss_1mm" controllando che in THIKNESS lo spessore sia
to:
1)GEOMETRIC PROPERTIES>NEW>STRUCTURAL>PLANAR>PLANE STRESS e lo rinomino "psterss_1mm" controllando che in THICKNESS lo spessore sia
Changed lines 82-87 from:
pari ad 1  > ELEMENTS ADD>ALL EXIST
to:
pari ad 1  > ELEMENTS ADD>ALL EXIST\\

Attach:fettaditubospessore1mm\\


Changed line 82 from:
pari ad 1> ELEMENTS ADD>ALL EXIST
to:
pari ad 1  > ELEMENTS ADD>ALL EXIST
Changed lines 78-82 from:
to:
Come si è soliti si continua con:\\

1)GEOMETRIC PROPERTIES>NEW>STRUCTURAL>PLANAR>PLANE STRESS e lo rinomino "psterss_1mm" controllando che in THIKNESS lo spessore sia

pari ad 1> ELEMENTS ADD>ALL EXIST
Changed lines 71-73 from:
MESH GENERATION>SWEEP>NODES>ALL EXIST

CHECK>UPSIDE-DOWN
to:
MESH GENERATION>SWEEP>NODES>ALL EXIST\\

CHECK>UPSIDE-DOWN\\
Added lines 68-75:

Per evitare che l'orientazione di ogni elemento sia errato:\\

MESH GENERATION>SWEEP>NODES>ALL EXIST

CHECK>UPSIDE-DOWN

FLIP ELEMTS>ALL EXIST facendo attenzione ad ottenere 0 come risultato.
Added lines 63-64:

Added lines 63-66:

Attach:fettadituborotazione\\

Changed lines 51-62 from:
Dopo aver fatto ciò si vuole ripartire con il calcolo FEM del tubo in pressione, però considerando il suo più piccolo elemento:
to:
Dopo aver fatto ciò si vuole ripartire con il calcolo FEM del tubo in pressione, però considerando il suo più piccolo elemento:\\
una fetta del tubo stesso.

Quindi si ricrea tutto nel modo seguente:\\

MESH GENERATION>CREATE POINT(0,0,0)>CREATE NODES (10,0,0) & (20,0,0)\\

ELEMENT CLASS>LINE(2)\\

ELEMENT ADD>ALL EXISTS>SUBDIVIDE>DIVISION(128,1,1)>tasto destro del mouse\\

EXPAND>ROTATION (0.5 sulla terza colonna rappresentante la z)>ELEMENTS>ALL EXISTS>TASTO destro del mouse\\
Added lines 48-51:

!Fetta di Tubo\\

Dopo aver fatto ciò si vuole ripartire con il calcolo FEM del tubo in pressione, però considerando il suo più piccolo elemento:
Added line 45:
Added line 46:
Attach:pathplotcurve\\
Changed lines 42-46 from:
2)
to:
2) COMPONENT 12 OF STRESS\\
3) COMPONENT 33 OF STRESS\\
4) EQUIVALENT VON MISES\\

Changed lines 41-42 from:
# COMPONENT\\
# ALKDFHJU
to:
1) COMPONENT 11 OF STRESS\\
2)
Changed lines 41-42 from:
#COMPONENT
to:
# COMPONENT\\
# ALKDFHJU
Changed line 41 from:
**COMPONENT
to:
#COMPONENT
Changed line 41 from:
* COMPONENT
to:
**COMPONENT
Changed line 41 from:
*COMPONENT
to:
* COMPONENT
Added lines 37-41:
Il grafico viene definito nella seguente maniera:
PATH PLOT>ADD CURVE>ARC LENGTH(assex)>COMPONENT 22 OF STRESS(asse y)>FIT(visualizzazione)\\

Si ripete il procedimento ponendo al posto di COMPONENT 22 OF STRESS:\\
*COMPONENT
Changed lines 33-37 from:
Si inseriscono così le coordinate (10,0,0), (20,0,0) e 40 divisioni
to:
Si inseriscono così le coordinate (10,0,0), (20,0,0) e 40 divisioni definiti come punti di campionamento.
Dopo aver fatto questo, il modello scompare poiché si lascia lo spazio per la creazione del grafico. E' possibile rivedere il\\
modello cliccando su SHORTCUTS in basso a destra e poi su MODEL.

Added lines 28-33:

Il Marc permette anche di creare dei grafici relativi a delle grandezze tensionali di studio:\\

PATH PLOT>MODE>SAMPLE POINT (FROM TO)\\

Si inseriscono così le coordinate (10,0,0), (20,0,0) e 40 divisioni
Added lines 28-29:

Changed lines 14-16 from:
Attach:.t16onvm.jpg\\

to:
Attach:.t16onvm\\

Changed line 20 from:
Attach:t16comp11on\\
to:
Attach:.t16comp11on\\
Changed line 14 from:
Attach:.t16onvm\\
to:
Attach:.t16onvm.jpg\\
Changed line 14 from:
Attach:.t16onvm.jpg\\
to:
Attach:.t16onvm\\
Changed line 14 from:
Attach:.t16onvm.ipg\\
to:
Attach:.t16onvm.jpg\\
Changed line 14 from:
Attach:.t16 on vm\\
to:
Attach:.t16onvm.ipg\\
Changed line 14 from:
Attach:.t16onvm\\
to:
Attach:.t16 on vm\\
Added line 16:
Added line 19:
Added line 21:
Changed line 18 from:
Attach:.t16comp11on\\
to:
Attach:t16comp11on\\
Added lines 17-20:

Attach:.t16comp11on\\

Attach:.t16comp11off\\
Changed lines 12-13 from:
SCALAR>VON MISES STRESS
to:
SCALAR>VON MISES STRESS, ma anche SCALAR>COMPONENT 11 OF STRESS
Deleted line 21:
saerhg
Changed lines 20-22 from:
SCALAR PLOT>SETTINGS>RESULT COORDINATE SYSTEM, ponendo l'origine in (0,0,0) ed attivandolo attraverso la voce ACTIVE.\\
to:
SCALAR PLOT>SETTINGS>RESULT COORDINATE SYSTEM, ponendo l'origine in (0,0,0) ed attivandolo attraverso la voce ACTIVE.

saerhg
Changed line 20 from:
SCALAR PLOT>SETTINGS>RESULT COORDINATE SYSTEM, ponendo l'origine in (0,0,0)ed attivandolo attraverso la voce ACTIVE.\\
to:
SCALAR PLOT>SETTINGS>RESULT COORDINATE SYSTEM, ponendo l'origine in (0,0,0) ed attivandolo attraverso la voce ACTIVE.\\
Added line 17:
Added lines 18-19:
In tal caso risulta conveniente utilizzare il sistema di riferimento cilindrico:\\
SCALAR PLOT>SETTINGS>RESULT COORDINATE SYSTEM, ponendo l'origine in (0,0,0)ed attivandolo attraverso la voce ACTIVE.\\
Changed lines 14-16 from:
Attach: .t16 on vm.jpeg\\

Attach: .t16 off vm.jpeg\\
to:
Attach:.t16onvm\\

Attach:.t16offvm\\
Changed lines 14-16 from:
Attach:.t16 on vm.jpeg\\

Attach:.t16 off vm.jpeg\\
to:
Attach: .t16 on vm.jpeg\\

Attach: .t16 off vm.jpeg\\
Changed lines 14-16 from:
Attach:.t16 vm on.jpg\\

Attach:.t16 vm off.jpg\\
to:
Attach:.t16 on vm.jpeg\\

Attach:.t16 off vm.jpeg\\
Changed lines 14-16 from:
Attach:.t16 vm on\\

Attach:.t16 vm off\\
to:
Attach:.t16 vm on.jpg\\

Attach:.t16 vm off.jpg\\
Changed lines 14-16 from:
Attach:.t16 on vm.ext\\

Attach:.t16 off vm.ext\\
to:
Attach:.t16 vm on\\

Attach:.t16 vm off\\
Changed lines 14-16 from:
Attach:.t16 on vm.jpg\\

Attach:.t16 off vm.jpg\\
to:
Attach:.t16 on vm.ext\\

Attach:.t16 off vm.ext\\
Changed lines 14-16 from:
Attach:.t16 on vm\\

Attach:.t16 off vm\\
to:
Attach:.t16 on vm.jpg\\

Attach:.t16 off vm.jpg\\
Added lines 13-16:

Attach:.t16 on vm\\

Attach:.t16 off vm\\
Changed lines 11-12 from:
!CONTOUR BANDS per visualizzare attraverso le diverse colorazioni le tensioni generate nel tubo;\\
!SCALAR>VON MISES STRESS
to:
CONTOUR BANDS per visualizzare attraverso le diverse colorazioni le tensioni generate nel tubo;\\
SCALAR>VON MISES STRESS
Changed lines 11-12 from:
*CONTOUR BANDS per visualizzare attraverso le diverse colorazioni le tensioni generate nel tubo;\\
*SCALAR>VON MISES STRESS
to:
!CONTOUR BANDS per visualizzare attraverso le diverse colorazioni le tensioni generate nel tubo;\\
!SCALAR>VON MISES STRESS
Changed lines 11-12 from:
*!CONTOUR BANDS per visualizzare attraverso le diverse colorazioni le tensioni generate nel tubo;\\
*!SCALAR>VON MISES STRESS
to:
*CONTOUR BANDS per visualizzare attraverso le diverse colorazioni le tensioni generate nel tubo;\\
*SCALAR>VON MISES STRESS
Changed lines 10-12 from:
to:
Si seleziona:\\
*!CONTOUR BANDS per visualizzare attraverso le diverse colorazioni le tensioni generate nel tubo;\\
*!SCALAR>VON MISES STRESS
Changed lines 8-10 from:
Attach:.t16inizio
to:
Attach:.t16\\

Changed line 8 from:
Attach:.t16 inizio
to:
Attach:.t16inizio
Changed lines 8-9 from:
Attach: .t16 inizio
to:
Attach:.t16 inizio
Changed lines 6-8 from:
Si parte dai risultati ottenuti dalla scorsa lezione aprendo il file riguardante il tubo in pressione del tipo ".t16"\\
to:
Si parte dai risultati ottenuti dalla scorsa lezione aprendo il file riguardante il tubo in pressione del tipo ".t16"\\

Attach: .t16 inizio
Changed line 6 from:
Si parte dai risultati ottenuti dalla scorsa lezione aprendo il file riguardante il tubo in pressione del tipo ".t16"
to:
Si parte dai risultati ottenuti dalla scorsa lezione aprendo il file riguardante il tubo in pressione del tipo ".t16"\\
Changed lines 1-23 from:
Welcome to PmWiki!

A local copy of PmWiki
's
documentation has been installed along with the software,
and is available via the [[PmWiki/documentation index]]. 

To continue setting up PmWiki, see [[PmWiki/initial setup tasks]]
.

The [[PmWiki/basic editing]] page describes how to create pages
in PmWiki.  You can practice editing in the [[wiki sandbox]].

More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.



per materiale tesi saldature vedi [[saldature]]
----
per wiki corso progettazione assistita (esercitazione 3) vedi [[appunti PA]]
----
Buon divertimento!

Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]\\
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
to:
!INTRODUZIONE AL MARC/MENTAT - parte seconda\\

!!(Lezione dell
'11 aprile 2013)\\


Si parte dai risultati ottenuti dalla scorsa lezione aprendo il file riguardante il tubo in pressione del tipo "
.t16"
Changed lines 1-23 from:
il documento "elementi piastra" è stato caricato tramite allegato
to:
Welcome to PmWiki!

A local copy of PmWiki's
documentation has been installed along with the software,
and is available via the [[PmWiki/documentation index]]. 

To continue setting up PmWiki, see [[PmWiki/initial setup tasks]].

The [[PmWiki/basic editing]] page describes how to create pages
in PmWiki.  You can practice editing in the [[wiki sandbox]].

More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.



per materiale tesi saldature vedi [[saldature]]
----
per wiki corso progettazione assistita (esercitazione 3) vedi [[appunti PA]]
----
Buon divertimento!

Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]\\
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
Added line 1:
il documento "elementi piastra" è stato caricato tramite allegato
Deleted lines 0-24:
'''MODELLAZIONE FETTA DI TUBO'''

In questa lezione modelleremo una "fetta di tubo", ovvero una sezione di tubo ampia 0,5°. \\
Per generare un nuovo modello, selezioniamo '''NEW'''. \\
Ora iniziamo a creare la mesh del tubo: \\
In '''MESH GENERATION''' selezioniamo '''POINTS ADD''' e inseriamo le coordinate 0,0,0 del primo punto; questo sarà il centro del tubo. \\
Ora, selezionando '''NODES ADD''' aggiungiamo due nodi: il primo di coordinate 10,0,0 e il secondo di coordinate 20,0,0;
questi saranno il raggio interno ed esterno del tubo. \\
A questo punto, selezionando la voce '''LINE(2)''' in '''ELEMENT CLASS''', viene creato l'elemento-linea a 2 nodi. \\
Per suddividerlo in 128 parti, andiamo a selezionare '''SUBDIVIDE''', poi sotto la voce '''DIVISIONS''' inseriamo i valori di 128 in x, \\
1 in y e 1 in z con '''BIAS FACTORS''' nulli (in questo modo la linea sarà divisa in 128 elementi uguali). Applichiamo la suddivisione
all'elemento-linea selezionando la voce '''ALL EXISTING'''. \\
Ora, cliccando sul menu '''EXPAND''', realizziamo la rotazione che darà origine alla "fetta" di 0,5° di tubo: \\
sotto la voce '''ROTATION ANGLES''', modifichiamo il valore di z portandolo a 0.5. Applichiamo poi la rotazione a tutti gli elementi esistenti
selezionando '''ELEMENTS''' e, in seguito, '''ALL EXISTING'''. Ora la fetta di tubo è completa. \\
Prima di proseguire con l'attribuzione dei carichi, è fondamentale orientare tutti gli elementi nel verso giusto: procediamo, quindi,
con il comando '''FLIP''' a cambiarne il verso di rotazione. Selezionando '''CHECK''' possiamo assicurarci che tutti gli elementi siano orientati correttamente. \\
Per assegnare i carichi e i vincoli andiamo nel menu '''BOUNDARY CONDITIONS''' e ne creiamo una nuova '''STRUCTURAL''' di tipo '''EDGE LOAD''' che chiamiamo "pressione", del valore di 10MPa. La applichiamo sul lato interno del tubo utilizzando il comando '''EDGE ADD'''. Se la procedura è stata eseguita correttamente, verrà visualizzata una freccia orientata in verso positivo lungo x che "preme" sulla faccia interna del tubo. \\
Per attribuire il vincolo di simmetria alla fetta di tubo, creiamo una nuova '''BOUNDARY CONDITION''' '''STRUCTURAL''' di tipo '''FIXED DISPLACEMENT'''. In '''PROPERTIES''' poniamo uguale a 0 lo spostamento lungo y e lo assegniamo a tutti i nodi esistenti. \\
Ora, nel menu '''GEOMETRIC PROPERTIES''' ne creiamo una nuova di tipo '''STRUCTURAL PLANE STRESS''' che chiamiamo pstress_1mm: questa servirà ad attribuire alla fetta di tubo 1mm di spessore. In '''PROPERTIES''' impostiamo il valore di '''THICKNESS''' pari a 1mm e applichiamo la proprietà a tutti gli elementi esistenti. \\
In '''MATERIAL PROPERTIES''' creiamo un nuovo materiale '''STANDARD''' denominandolo "acciaio" con densità di 7.8e-09, poisson ratio di 0.3 e modulo elastico di 210000. Lo assegniamo a tutti gli elementi esistenti.\\
Ora, dal menu '''LOADCASES''' andiamo a crearne uno nuovo di tipo '''STATIC''' aggiungendovi le boundary conditions precedentemente create (si selezionano dalla voce '''LOADS'''). \\
Per avviare il calcolo, entriamo nel menu '''JOBS''', ne creiamo uno nuovo di tipo '''STRUCTURAL''' caricando il loadcase appena visto. Nel menu '''PROPERTIES''' possiamo settare in '''PLANE STRESS''' il tipo di analisi (sotto la voce '''DIMENSION''') e decidere quali grandezze visualizzare nel file dei risultati selezionandole dal menu '''JOB RESULTS'''. \\
Per avviare il calcolo, clicchiamo su '''SUBMIT''' dopo, però, aver selezionato '''CHECK''' in modo da rilevare eventuali errori nella procedura effettuata. Se tutto si è svolto correttamente, il nostro '''EXIT NUMBER''' sarà 3004.

June 21, 2013, at 05:56 PM EST by 76503 - Lezione 11/4
Changed lines 1-23 from:
Welcome to PmWiki!

A local copy of PmWiki
's
documentation has been installed along with the software
,
and is available via the [[PmWiki/documentation index]].

To continue setting up PmWiki
, see [[PmWiki/initial setup tasks]].

The [[PmWiki/basic editing]] page describes how to create pages
in PmWiki.  You can practice editing in the [[wiki sandbox]].

More information about PmWiki is available from http://www
.pmwiki.org.



per materiale tesi saldature vedi [[saldature]]
----
per wiki corso progettazione assistita (esercitazione 3) vedi [[appunti PA]]
----
Buon divertimento!

Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]\\
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
to:
'''MODELLAZIONE FETTA DI TUBO'''

In questa lezione modelleremo una "fetta di tubo"
, ovvero una sezione di tubo ampia 0,5°. \\
Per generare un nuovo modello
, selezioniamo '''NEW'''. \\
Ora iniziamo a creare la mesh del tubo: \\
In '''MESH GENERATION''' selezioniamo '''POINTS ADD''' e inseriamo le coordinate 0,0,0 del primo punto; questo sarà il centro del tubo
. \\
Ora, selezionando '''NODES ADD''' aggiungiamo due nodi: il primo di coordinate 10,0,0 e il secondo di coordinate 20,0,0;
questi saranno il raggio interno ed esterno del tubo. \\
A questo punto, selezionando la voce '''LINE(2)''' in '''ELEMENT CLASS''', viene creato l'elemento-linea a 2 nodi. \\
Per suddividerlo in 128 parti, andiamo a selezionare '''SUBDIVIDE''', poi sotto la voce '''DIVISIONS''' inseriamo i valori di 128 in x, \\
1 in y e 1 in z con '''BIAS FACTORS''' nulli (in questo modo la linea sarà divisa in 128 elementi uguali). Applichiamo la suddivisione
all'elemento-linea selezionando la voce '''ALL EXISTING'''. \\
Ora, cliccando sul menu '''EXPAND''', realizziamo la rotazione che darà origine alla "fetta" di 0,5° di tubo: \\
sotto la voce '''ROTATION ANGLES''', modifichiamo il valore di z portandolo a 0.5. Applichiamo poi la rotazione a tutti gli elementi esistenti
selezionando '''ELEMENTS''' e, in seguito, '''ALL EXISTING'''. Ora la fetta di tubo è completa. \\
Prima di proseguire con l'attribuzione dei carichi, è fondamentale orientare tutti gli elementi nel verso giusto: procediamo, quindi,
con il comando '''FLIP''' a cambiarne il verso di rotazione. Selezionando '''CHECK''' possiamo assicurarci che tutti gli elementi siano orientati correttamente. \\
Per assegnare i carichi e i vincoli andiamo nel menu '''BOUNDARY CONDITIONS''' e ne creiamo una nuova '''STRUCTURAL''' di tipo '''EDGE LOAD''' che chiamiamo "pressione", del valore di 10MPa. La applichiamo sul lato interno del tubo utilizzando il comando '''EDGE ADD'''. Se la procedura è stata eseguita correttamente, verrà visualizzata una freccia orientata in verso positivo lungo x che "preme" sulla faccia interna del tubo. \\
Per attribuire il vincolo di simmetria alla fetta di tubo, creiamo una nuova '''BOUNDARY CONDITION''' '''STRUCTURAL''' di tipo '''FIXED DISPLACEMENT'''. In '''PROPERTIES''' poniamo uguale a 0 lo spostamento lungo y e lo assegniamo a tutti i nodi esistenti. \\
Ora, nel menu '''GEOMETRIC PROPERTIES''' ne creiamo una nuova di tipo '''STRUCTURAL PLANE STRESS''' che chiamiamo pstress_1mm: questa servirà ad attribuire alla fetta di tubo 1mm di spessore. In '''PROPERTIES''' impostiamo il valore di '''THICKNESS''' pari a 1mm e applichiamo la proprietà a tutti gli elementi esistenti. \\
In '''MATERIAL PROPERTIES''' creiamo un nuovo materiale '''STANDARD''' denominandolo "acciaio" con densità di 7.8e-09, poisson ratio di 0.3 e modulo elastico di 210000. Lo assegniamo a tutti gli elementi esistenti.\\
Ora, dal menu '''LOADCASES''' andiamo a crearne uno nuovo di tipo '''STATIC''' aggiungendovi le boundary conditions precedentemente create (si selezionano dalla voce '''LOADS'''). \\
Per avviare il calcolo, entriamo nel menu '''JOBS''', ne creiamo uno nuovo di tipo '''STRUCTURAL''' caricando il loadcase appena visto. Nel menu '''PROPERTIES''' possiamo settare in '''PLANE STRESS''' il tipo di analisi (sotto la voce '''DIMENSION''') e decidere quali grandezze visualizzare nel file dei risultati selezionandole dal menu '''JOB RESULTS'''. \\
Per avviare il calcolo, clicchiamo su '''SUBMIT''' dopo, però, aver selezionato '''CHECK''' in modo da rilevare eventuali errori nella procedura effettuata. Se tutto si è svolto correttamente, il nostro '''EXIT NUMBER''' sarà 3004.

Changed lines 1-23 from:
il documento "elementi piastra" è stato caricato tramite allegato
to:
Welcome to PmWiki!

A local copy of PmWiki's
documentation has been installed along with the software,
and is available via the [[PmWiki/documentation index]]. 

To continue setting up PmWiki, see [[PmWiki/initial setup tasks]].

The [[PmWiki/basic editing]] page describes how to create pages
in PmWiki.  You can practice editing in the [[wiki sandbox]].

More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.



per materiale tesi saldature vedi [[saldature]]
----
per wiki corso progettazione assistita (esercitazione 3) vedi [[appunti PA]]
----
Buon divertimento!

Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]\\
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
Changed lines 1-23 from:
Welcome to PmWiki!

A local copy of PmWiki's
documentation has been installed along with the software,
and is available via the [[PmWiki/documentation index]]. 

To continue setting up PmWiki, see [[PmWiki/initial setup tasks]].

The [[PmWiki/basic editing]] page describes how to create pages
in PmWiki.  You can practice editing in the [[wiki sandbox]].

More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.



per materiale tesi saldature vedi [[saldature]]
----
per wiki corso progettazione assistita (esercitazione 3) vedi [[appunti PA]]
----
Buon divertimento!

Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]\\
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
to:
il documento "elementi piastra" è stato caricato tramite allegato
May 31, 2013, at 10:28 AM EST by 81025 - nnjnklnkl
Deleted lines 23-31:
Lezione Teorica del 11.03.13 [[maxima 2/3]]
In questa lezione impariamo ad usare alcuni importanti comandi che può svolgere il manipolatore
Innanzi tutto guardiamo il comando "for", utile ogni volta che dobbiamo svolgere noiose operazioni cicliche. Nell'esempio sotto riportato si vuole creare una lista unendo (col comando "append")una lista vuota con una serie di termini "indice" non nulli; chiaramente la lista creata sarà formata da questi soli termini non nulli.

Se voglio che mi plotti quello che sta ciclando aggiungo "disp(lista)"
Altro esempio dell

Attach:image.png

Added line 31:
Attach:image.png
Changed lines 24-25 from:
RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate
\overrightarrow{\delta}=U*\widehat{i}+V*\widehat{j}
to:
Lezione Teorica del 11.03.13 [[maxima 2/3]]
In questa lezione impariamo ad usare alcuni importanti comandi che può svolgere il manipolatore
Innanzi tutto guardiamo il comando "for", utile ogni volta che dobbiamo svolgere noiose operazioni cicliche. Nell'esempio sotto riportato si vuole creare una lista unendo (col comando "append")una lista vuota con una serie di termini "indice" non nulli; chiaramente la lista creata sarà formata da questi soli termini non nulli.

Se voglio che mi plotti quello che sta ciclando aggiungo "disp(lista)"
Altro esempio dell

Changed lines 23-25 from:
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
to:
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate
\overrightarrow{\delta}=U*\widehat{i}+V*\widehat{j}
Changed lines 23-24 from:
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
Prova edit [[prova
]]
to:
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
Changed lines 23-24 from:
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
to:
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate]]
Prova edit [[prova
]]
Changed line 22 from:
Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]
to:
Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]\\
Changed lines 22-23 from:
Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]
to:
Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]
Lezio Teorica 15.05.2013 [[ RBE2 RBE3 e trasformazione di coordinate
]]
May 22, 2013, at 09:12 AM EST by 74472 - Lezione 15.05.2013
May 22, 2013, at 09:11 AM EST by 74472 - Lezione 15.05.2013
Changed lines 20-22 from:
Buon divertimento!
to:
Buon divertimento!

Lezione Laboratorio del 18.03.13 seconda parte [[Introduzione al Fortran]]
Changed lines 20-22 from:
Buon divertimento!

prova prova prova
to:
Buon divertimento!
Changed line 22 from:
prova prova
to:
prova prova prova
May 20, 2013, at 07:13 PM EST by 155.185.57.61 -
Changed line 22 from:
prova
to:
prova prova
May 20, 2013, at 07:13 PM EST by 155.185.57.61 -
Changed lines 20-22 from:
Buon divertimento!
to:
Buon divertimento!

prova
Changed line 17 from:
to:
----
Changed line 19 from:
to:
----
Changed lines 18-20 from:
per appunti progettazione assistita vedi [[appunti PA]]

prova prova prova prova
to:
per wiki corso progettazione assistita (esercitazione 3) vedi [[appunti PA]]

Buon divertimento!
Changed line 20 from:
prova prova prova
to:
prova prova prova prova
Changed line 20 from:
prova prova
to:
prova prova prova
Changed line 20 from:
prova
to:
prova prova
May 16, 2013, at 05:21 PM EST by 155.185.57.61 -
Changed lines 18-20 from:
per appunti progettazione assistita vedi [[appunti PA]]
to:
per appunti progettazione assistita vedi [[appunti PA]]

prova
May 16, 2013, at 03:36 PM EST by 155.185.57.61 -
Changed lines 14-19 from:
----
''Test equazioni latex''

The solutions of the equation {$ ax^2+bx+c=0 $} can be found with \\
{$ x_{1,2}=\frac{-b \pm \sqrt {b^2-4ac}}{2a} $}
----
to:
May 14, 2013, at 09:57 PM EST by 155.185.57.61 -
Added lines 15-16:
''Test equazioni latex''
May 14, 2013, at 09:57 PM EST by 155.185.57.61 -
Deleted line 17:
Trovato documentazione su questo e quello
May 14, 2013, at 09:57 PM EST by 155.185.57.61 -
Added line 14:
----
Changed line 17 from:
to:
----
Changed line 20 from:
per tesi saldature vedi [[saldature]]
to:
per materiale tesi saldature vedi [[saldature]]
Changed lines 19-21 from:
per tesi saldature vedi [[saldature]]
to:
per tesi saldature vedi [[saldature]]

per appunti progettazione assistita vedi [[appunti PA
]]
Changed lines 17-19 from:
Trovato documentazione su questo e quello
to:
Trovato documentazione su questo e quello

per tesi saldature vedi [[saldature]]
Changed lines 15-17 from:
{$ x_{1,2}=\frac{-b \pm \sqrt {b^2-4ac}}{2a} $}
to:
{$ x_{1,2}=\frac{-b \pm \sqrt {b^2-4ac}}{2a} $}

Trovato documentazione su questo e quello
Changed lines 12-15 from:
More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.
to:
More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.

The solutions of the equation {$ ax^2+bx+c=0 $} can be found with \\
{$ x_{1,2}=\frac{-b \pm \sqrt {b^2-4ac}}{2a} $}
Changed lines 12-14 from:
More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.

PROVA PROVA PROVA
to:
More information about PmWiki is available from http://www.pmwiki.org.
Added lines 13-14:

PROVA PROVA PROVA
Edit - History - Print - Recent Changes - Search
Page last modified on October 14, 2013, at 05:14 PM EST