Intro al corso

Da CdM_unimore.

Svolgimento del corso

Il corso prevede 5 ore settimanali di lezione frontale e 5 ore di laboratorio. Data la limitata capacità del laboratorio informatico a nostra disposizione, è previsto uno sdoppiamento in due turni delle esercitazioni al calcolatore. Data la natura spiccatamente pratica della prova di esame si consiglia di non sottovalutare l'importanza di tali esercitazioni.

Modalità di esame

L'esame sarà condotto in forma di una prova pratica al calcolatore seguita da una sessione orale.

La prova pratica prevede tre esercizi:

  • Impostazione di un semplice modello gli elementi finiti su piattaforma MSC.Marc/Mentat;
  • Impostazione di una procedura di calcolo al manipolatore algebrico Maxima;
  • Stesura di un semplice programma in linguaggio Fortran 77.

La prova orale consiste tipicamente in tre domande sugli argomenti trattati durante il corso.

L'esame si svolgerà in un laboratorio informatico attrezzato.

Propedeutico all'esame è lo svolgimento di tre elaborati, le cui consegne verranno dettagliate durante il corso.

Per l'accesso alla prova di esame è richiesta la presentazione di un minimo di due elaborati su tre.

Elaborato/Esercitazione 1: dissertazione su argomenti trattati a lezione

Si richiede agli studenti di contribuire alla stesura di un volume di appunti condiviso (questo wiki) riguardante gli argomenti trattati a lezione, con eventuali approfondimenti e contributi originali.

Al fine di organizzare al meglio i lavori, si è scelto di assegnare ad ogni studente la redazione degli appunti di cinque lezioni, selezionate tra quelle a calendario in base al numero di matricola, vedi

Assegnazione tracce wiki

La redazione degli appunti di una singola lezione è assegnata in forma collaborativa a 7-8 studenti in media.

Lo stato delle pagine verrà valutato dal docente secondo le seguenti indicazioni:

valutazione stato pagina
1 Pagina impostata in forma di traccia, con elenco degli argomenti trattati.
2 Pagina impostata come sopra, trattazione degli argomenti parzialmente completa.
3 Stesura sostanzialmente completa, accettabile dal punto di vista della formattazione.

Possono essere richieste modifiche minori per portarlo a livello di dispensa.

4 Stesura completa, fruibile, con elementi di elaborazione personale quali:
  • indicazioni bibliografiche di approfondimento;
  • quesiti di autovalutazione;
  • ... ;

L'esercitazione verrà considerata svolta dallo studente in via pienamente soddisfacente qualora almeno tre tra le pagine assegnate ottengano valutazione 3 o superiore.

Le pagine verranno valutate dal docente

  • a due settimane dalla data di svolgimento della relativa lezione (ma non prima di lunedì 31/3/2014)
  • prima degli appelli d'esame.

Verrà quindi considerata una valutazione media tra le precedenti.

Sebbene mediawiki registri i singoli interventi di modifica, si richiede allo studente di tenere sinteticamente traccia dei contributi apportati alle varie pagine, con indicazione di data e valutazione dello stato della pagina.

A tale scopo si utilizzi l'area Discussioni associata ad ogni pagina.

Si richiede inoltre di inviare una traccia riassuntiva delle attività svolte al docente entro una settimana dalla prova di esame.


Coloro che si ritrovano a non poter frequentare il corso possono concordare con il docente un elaborato alternativo - tipicamente un breve approfondimento bibliografico - o compensare in sede di esame con quesiti suppletivi.

Note riguardanti la collaborazione tra più studenti

Questa esercitazione è pensata per essere svolta in forma collaborativa. Verrà valutato principalmente la qualità del risultato finale (la pagina di appunti condivisi) e solo secondariamente l'entità del contributo del singolo studente, che peraltro può limitarsi ad una revisione o a limitate correzioni di impaginazione.

Ricordo che è possibile comunicare tra studenti redattori di una data pagina utilizzando la funzionalità Discussione prevista per la pagina stessa.

Dal nome utente evidenziato a fianco delle modifiche dovrebbe essere inoltre semplice risalire alla email.

Mi è stato chiesto come gestire eventuali conflitti tra redattori nella stesura delle pagine, ed in particolare se è possibile e opportuno modificare un testo scritto da altri. Nello spirito di un lavoro collaborativo tali attività di mutua revisione tra pari sono da promuoversi.

Nel caso è sempre possibile

  • accodare la propria versione di una pagina a quella di un collega;
  • copiaincollare la versione precedente della pagina nella sezione discussioni;
  • contattare il redattore della versione precedente via email e/o utilizzando la sezione discussioni per accordarsi sul da farsi;
  • chiedere al docente di intervenire (se possibile evitate..).

Note per grafici e schizzi

Per agevolare il lavoro di modifica/perfezionamento dei grafici si consiglia di utilizzare un editor vettoriale (non paint, non photoshop), possibilmente accessibile anche agli altri studenti. Io (Enrico Bertocchi) personalmente utilizzo IPE; possibili alternative sono Libreoffice Draw, Inkscape o SVG edit.

Per gli screenshot - i quali sono inevitabilmente dei bitmap - utilizzerei formati png, gif o jpeg; eviterei i bmp per motivi di dimensione (non sono compressi) e gli stessi jpeg in quanto l'algoritmo di compressione è ottimizzato per le fotografie.

Elaborato/Esercitazione 2: Impostazione di un semplice problema al manipolatore algebrico MAXIMA

L'esercitazione è da svolgersi secondo questa traccia, diversificata per numero di matricola, e i risultati sono verificabili utilizzando il correttore automatico.

Occorre portare in sede di esame una copia stampata della traccia e del correttore, nonché il listato maxima da consegnarsi in forma elettronica (chiavetta usb o mail al docente).

Elaborato/Esercitazione 3: Programma ad elementi finiti autocostruito, in linguaggio Fortran

Si richiede la consegna in sede di esame di un sorgente Fortran implementante in forma completa il codice sorgente riportato sulla dispensa "Progettazione assistita di strutture meccaniche" del prof. A. Strozzi.

Si raccomanda uno studio attento del programma sviluppato dallo studente.

Si richiede in particolare:

Listato completo del programma agli elementi finiti con elementi triangolari e matrice piena

Tale listato deve essere inserito entro una cartella denominata fem_fortran, essere denominato main.for (Fortran77) o main.f90 (Fortran90), e risultare compilabile;

Al listato deve essere allegato un file mesh_comp.dat contentente la struttura descritta a pagina 136, formattato secondo il listato di pagina 137 della dispensa, ed un file mesh_flex.dat contenente la stessa struttura ma caricata da forze al lato superiore simulanti una distribuzione lineare di tensione in direzione y simulante un momento flettente di 2000 Nmm (considerare la struttura a spessore unitario)

Il programma deve restituire in output valori tensionali sugli elementi con formattazione tipo

Numero elemento Eq. von Mises tress
1 ... ... ... ...
2 ... ... ... ...
... ... ... ... ...

Tale listato deve essere inviato via mail al docente una settimana prima della data di inizio appello.

Listato completo del programma agli elementi finiti isoparametrici 4 nodi e matrice bandata

Tale listato deve essere inserito entro una cartella denominata fortran_quad4, essere denominato main.for (Fortran77) o main.f90 (Fortran90), e risultare compilabile;

Al listato devono essere allegati due file mesh_comp.dat e mesh_flex.dat associati ai casi dell'esercizio precedente, ma con struttura modellata con 4 elementi quad4.

Il programma deve restituire in output valori tensionali sui punti di integrazione con formattazione tipo

Numero elemento Numero punto di integrazione Eq. von Mises tress
1 1 ... ... ... ...
1 2 ... ... ... ...
... ... ... ... ... ...

Tale listato deve essere inviato via mail al docente una settimana prima della data di inizio appello.

Fortran, tria3, matrice piena

Fortran, iso4, matrice bandata